La Madonna del Giorno (16 Luglio 1251) – FESTA DELLA MADONNA DEL MONTE CARMELO E DELLO SCAPOLARE

La festa dello Scapolare; la tradizione dice che la Madonna l’ha data Lei stessa, nell’anno 1251, al beato Simon Stock, un inglese; questa devozione si è poi diffusa in tutto il mondo. I papi Giovanni XXII, Gregorio XIII, Sisto V, Gregorio XIV e Clemente VIII hanno concesso indulgenze a coloro che sono membri di questa confraternita.

Nove secoli prima di Cristo, il grande profeta Elia andò sulle alture del Carmelo perchiedere a Dio di inviare pioggia dopo tre anni e mezzo di siccità. In risposta alle sue preghiere Elia vide una piccola nuvola sollevarsi dal mare, una promessa della madre Vergine Immacolata il cui Figlio avrebbe salvato l’umanità dal flagello del peccato.

Al tempo delle Crociate c’erano eremiti che vivevano sul monte Carmelo ad imitazione di S. Elia. In mezzo a loro c’era una cappella dedicata alla Madonna. Ai membri medievali dell’Ordine, Maria è stata la graziosa Signora che li ha protetti dal pericolo, che ha vinto per loro il favore di Cristo, suo Figlio.

L’unico dono che unisce tutti i cattolici alla nostra Beata Signora del Monte Carmelo èil suo scapolare. Lo scapolare fu consegnato a Saint Simon Stock, priore generale dell’Ordine Carmelitano, il 16 luglio 1251. La Madonna apparve al Santo quando vi fu un grande pericolo che l’ordine Carmelitano sarebbe sciolto. Le opere di San Simone era la preghiera, “Fiore del Carmelo”, ancora detta quotidianamente dai Carmelitani:

“Fiore di Carmelo, Vigna, carica di fioritura,

Splendore del Paradiso, feconda vergine,

Nessuno è uguale a te.

O Madre benigna che nessun uomo conosceva,

Su tutti i figli del Carmelo, dateci I tuoi favori,

Stella del Mare. ” Amen.

La Madonna ha risposto alle preghiere di Simone dandogli lo scapolare, dicendogli:

“Ricevi questo abito, questo sarà un segno di salvezza. Chiunque muore vestito di questo non soffrirà il fuoco eterno “.

Sette secoli hanno mostrato quale dono generoso ci ha dato nostra madre quando ha fatto per noi la veste del suo scapolare. I cattolici tedeschi chiamano lo scapolare la “veste di grazia” di Maria. L’abito di Maria è una veste umile, semplicemente due pezzi di stoffa uniti da archi. Tuttavia, non misuriamo i doni di Dio secondo gli standard ordinari del mondo. La semplicità dello scapolare è una lezione di modestia e purezza.La Regina del Cielo ha reso lo scapolare il pegno della sua protezione, specialmente nell’ora della morte. Nostra madre ci ha vestiti, i suoi figli, con la sua veste di scelta. Indossandolo, dimostriamo che ci siamo dedicati completamente al suo servizio, e ci viene ricordato di imitare la nostra Madre. Il suo continuo uso è una preghiera per la protezione di Maria, un segno della nostra completa dipendenza da Lei.

La seconda promessa fatta da Maria è conosciuta come il privilegio Sabatino. Sabato perché la Madonna ha promesso pronta liberazione dal Purgatorio, specialmente ilsabato dopo la morte, a chi indossa lo scapolare e che compie alcuni atti addizionali di devozione in suo onore. Crediamo che Dio conceda tutte le grazie attraverso sua madre. Maria si è mostrata a Bernadette a Lourdes per l’ultima volta il 16 luglio; Nella sua ultima apparizione a Fatima, è apparsa come Nostra Signora del Monte Carmelo. Quando siamo stati arruolati nello scapolare, è stata detta la seguente preghiera:

“Possa Dio Onnipotente, Creatore del Cielo e della Terra, benedire voi che ha avuto il piacere di ricevere nella Confraternita della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo. La supplichiamo Maria di schiacciare la testa dell’antico serpente nell’ora della tua morte, e alla fine ottenere per te la palma e la corona della tua eredità eterna. Amen.”

VIDEO:

Fonte:

http://devotiontoourlady.com/july.html

Visualizzazioni: 88

Commento

Devi essere membro di Santa Maria per aggiungere commenti!

Partecipa a Santa Maria

Compleanni

Oggi non vi sono compleanni

Forum

MESE AL SACRO CUORE DI GESU’ (28 Giugno) – APOSTOLI DEL CUORE DI GESU’

Iniziata da Padre John Francesco Maria Lim 28 Giu. 0 Risposte

Essere devoti del Sacro Cuore è un gran bene, ma esserne apostoli è cosa più eccellente.Il devoto si contenta di rendere a Gesù particolari atti di amore e di riparazione; ma l’apostolo lavora…Continua

Tag: Giugno, TOMASELLI, MESE, AL, SACRO

SOLENNITÀ’ DEL SACRATISSIMO CUORE DI GESÙ – Primo Venerdì dopo la domenica del Corpus Domini

Iniziata da Padre John Francesco Maria Lim 28 Giu. 0 Risposte

Sacro Cuore di Gesù, confido in Te! Dolce Cuore del mio Gesù, fa ch’io t’ami sempre più!  O Gesù di amore acceso, non Ti avessi mai offeso! Queste sono alcune delle tante amorose e devote…Continua

Tag: DI, GESÙ, CUORE, SACRATISSIMO, DEL

MESE AL SACRO CUORE DI GESU’ (27 Giugno) – LA TIEPIDEZZA

Iniziata da Padre John Francesco Maria Lim 27 Giu. 0 Risposte

Nel libro dell’Apocalisse (III 15) si legge il rimprovero che Gesù fece al Vescovo di Laodicea, il quale si era rallentato nel divino servizio: Mi sono note le tue opere e so che non sei né freddo;…Continua

Tag: SACRO, AL, CUORE, DI, GESU'

MESE AL SACRO CUORE DI GESU’ (26 Giugno) – GESU’ ED I PECCATORI

Iniziata da Padre John Francesco Maria Lim 25 Giu. 0 Risposte

“I peccatori troveranno nel mio Cuore la sorgente e l’oceano infinito della misericordia!” Questa è una delle promesse che Gesù fece a S. Margherita.Gesù s’incarnò e morì in Croce per salvare le…Continua

Tag: AL, MESE, SACRO, CUORE, DI

Santa Maria è un social network

Guarda la stella invoca Maria

O tu che nell’instabilità continua della vita presente t’accorgi di essere sballottato tra le tempeste senza punto sicuro dove appoggiarti, tieni ben fisso lo sguardo al fulgore di questa stella se non vuoi essere travolto dalla bufera. Se insorgono i venti delle tentazioni e se vai a sbattere contro gli scogli delle tribolazioni, guarda la stella, invoca Maria!

Se i flutti dell’orgoglio, dell’ambizione, della calunnia e dell’invidia ti spingono di qua e di là, guarda la stella, invoca Maria! Se l’ira, l’avarizia, l’edonismo squassano la navicella della tua anima, volgi il pensiero a Maria!

Se turbato per l’enormità dei tuoi peccati, confuso per le brutture della tua coscienza, spaventato al terribile pensiero del giudizio, stai per precipitare nel baratro della tristezza, e nell’abisso della disperazione, pensa a Maria!

Nei pericoli, nelle angustie, nelle perplessità, pensa a Maria, invoca Maria! Maria sia sempre sulla tua bocca e nel tuo cuore. E per ottenere la sua intercessione, segui i suoi esempi. Se la segui non ti smarrirai, se la preghi non perderai la speranza, se pensi a lei non sbaglierai. Sostenuto da lei non cadrai, difeso da lei non temerai, con la sua guida non ti stancherai, con la sua benevolenza giungerai a destinazione.

S. Bernardo

© 2019   Creato da Santa Maria.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Termini del servizio