La Madonna del Giorno (23 Aprile) – Madonna di Sveta Gora, Nova Gorica, Slovenia – Primavera 1539

Il Monte Santo (in sloveno Skalnica o Sveta Gora pri Gorici) [681 mt] è il più eminente tra i “monti santi” della Slovenia è proprio questo che si trova sulla Skalnica (m 681) sopra Solkan e da dove si gode la vista del Mar Adriatico, della pianura friulana e delle Alpi Giulie con il M. Triglav.

Deve il suo nome all’apparizione della Madonna alla pastorella Uršula Ferligoj di Gargaro avvenuta nell’anno 1539. 

La Madonna le disse:

Dì al popolo che mi costruisca qui una chiesa e domandi grazie!“.

L’autorità politica, sospettando qualche trucco, incarcerò la pastorella, con l’intenzione di fare un’inchiesta accurata, ma la veggente fu ritrovata sul Monte in preghiera. Fu rinchiusa ancora ma per ben due volte venne nuovamente liberata dalla Madonna. Il Santuario di Sveta Gora fu costruito a partire dall’anno successivo; durante gli scavi venne rinvenuta una pietra squadrata e levigata con incise, in mezzo a festoni simbolici, le prime parole del saluto angelico: Ave Maria, gratia plena, Dominus tecum.

La statua della Madonna di Sveta Gora nella sacrestia fu eretta subito dopo l’apparizione ad Uršula. La lapide al muro dietro l’altare fu scoperta durante gli scavi fatti per la nuova chiesa nel 1541. Proviene dalla chiesa demolita dai Turchi.

Sulla sommità del monte già nel XIV secolo fu edificata una chiesa poi distrutta dai Turchi e ricostruita nel 1544. Nel 1786, l’imperatore Giuseppe II ordinò la demolizione della chiesa, poi di nuovo ricostruita.


Il monte fu un importante obiettivo strategico durante la prima guerra mondiale, teatro di feroci battaglie. Nei pressi della vetta è allestita una statua di San Francesco e una mostra del Fronte dell’Isonzo, dedicata ai civili e ai militari di tutte le nazionalità che vi persero la vita, ne documenta gli eventi con l’esposizione di oggetti e di fotografie che riflettono gli echi delle battaglie dell’Isonzo.

Durante la guerra 1915-1918 la chiesa fu rasa al suolo. La chiesa attuale, in stile neo-barocco, fu costruita tra il 1924 e il 1928 secondo i piani dell’architetto Silvano Barich e il suo campanile è visibile dalla pianura isontina sopra la vetta del Monte Sabotino. La basilica dell’Assunzione della Vergine del Monte Santo, sede del Convento dei francescani (Frančiškanski samostan), è da secoli meta di pellegrinaggi delle genti slovene e italiane del Goriziano.


Incoronazione del 1922

PREGHIERA ALLA MADONNA di Monte Santo (Sveta Gora)

Madonna di Monte Santo,

Tu sei la regina dei cieli e della terra

E Tu sei piena di grazia.

A te, Madre carissima,

raccomandiamo tutte

le famiglie dei tuoi figli

nella patria e nel mondo.

Tu, consolatrice benevolissima,

togli dal tuo popolo le piaghe dell’odio

e aiutaci a vivere nella

concordia e nella pace.

Ottienici i doni della Spirito Santo

Per osservare la parola del Signore e

costruire il mondo nuovo nella giustizia,

nella libertà e nella carità. Così sia.

Regina di Monte Santo, prega per noi!

Informazioni: Frančiškanski samostan (Convento dei francescani) Skalniška 17 – SI-5250 Solkan – Tel.: 00 386 5 3304 020   Fax: 00 386 5 3304 038 – E-mail: pater.bernard@siol.net

VIDEO PELLEGRINAGGIO:

FONTI: 

http://www.mariadinazareth.it/www2007/Apparizioni2007/Apparizione%2...

https://biscobreak.altervista.org/2015/04/madonna-di-sveta-gora/.

Visualizzazioni: 15

Commento

Devi essere membro di Santa Maria per aggiungere commenti!

Partecipa a Santa Maria

Compleanni

Oggi non vi sono compleanni

Forum

MESE DI MAGGIO (23° GIORNO) – SECONDO DOLORE della MADONNA: LA FUGA IN EGITTO

Iniziata da Padre John Francesco Maria Lim ieri. 0 Risposte

I Magi, avvisati dall’Angelo, ritornarono alla propria patria, non ripassando da Erode. Questi, irato per essere stato deluso e temendo che il nato Messia un giorno gli avrebbe tolto il trono,…Continua

Tag: Maria, di, Seconda, Dolore, Madonna

MESE DI MAGGIO (24° GIORNO) – Terzo Dolore della MADONNA: SMARRIMENTO DI GESÙ

Iniziata da Padre John Francesco Maria Lim ieri. 0 Risposte

Avvenne che Gesù, all’età di dodici anni, essendo andato con Maria e Giuseppe a Gerusalemme secondo la consuetudine della festa ed essendo finiti i giorni della festa, rimase in Gerusalemme e non se…Continua

Tag: Maria, DI, SMARRIMENTO, DI, GESÙ

MESE DI MAGGIO (22° GIORNO) – PRIMO DOLORE della MADONNA: LA PROFEZIA DI SIMEONE

Iniziata da Padre John Francesco Maria Lim martedì. 0 Risposte

Affinché la devozione ai dolori di Maria si radichi nel nostro cuore, consideriamo una ad una le spade che trafissero il Cuore Immacolato della Vergine.I Profeti avevano descritta la vita di Gesù in…Continua

Tag: Maria, presentazione, nel, tempio, di

MESE DI MAGGIO (21° GIORNO) – L’ADDOLORATA

Iniziata da Padre John Francesco Maria Lim martedì. 0 Risposte

Sul Calvario, mentre si compiva il grande sacrificio di Gesù, si potevano mirare due vittime: il Figlio, che sacrificava il corpo con la morte, e la Madre Maria, che sacrificava l’anima con la…Continua

Tag: Mese, di, Maria, Maggio, TOMASELLI

Santa Maria è un social network

Guarda la stella invoca Maria

O tu che nell’instabilità continua della vita presente t’accorgi di essere sballottato tra le tempeste senza punto sicuro dove appoggiarti, tieni ben fisso lo sguardo al fulgore di questa stella se non vuoi essere travolto dalla bufera. Se insorgono i venti delle tentazioni e se vai a sbattere contro gli scogli delle tribolazioni, guarda la stella, invoca Maria!

Se i flutti dell’orgoglio, dell’ambizione, della calunnia e dell’invidia ti spingono di qua e di là, guarda la stella, invoca Maria! Se l’ira, l’avarizia, l’edonismo squassano la navicella della tua anima, volgi il pensiero a Maria!

Se turbato per l’enormità dei tuoi peccati, confuso per le brutture della tua coscienza, spaventato al terribile pensiero del giudizio, stai per precipitare nel baratro della tristezza, e nell’abisso della disperazione, pensa a Maria!

Nei pericoli, nelle angustie, nelle perplessità, pensa a Maria, invoca Maria! Maria sia sempre sulla tua bocca e nel tuo cuore. E per ottenere la sua intercessione, segui i suoi esempi. Se la segui non ti smarrirai, se la preghi non perderai la speranza, se pensi a lei non sbaglierai. Sostenuto da lei non cadrai, difeso da lei non temerai, con la sua guida non ti stancherai, con la sua benevolenza giungerai a destinazione.

S. Bernardo

© 2019   Creato da Santa Maria.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Termini del servizio